FIVB_WC logo

La squadra azzurra con la vittoria di 3-1 sulla Polonia, detentrice del titolo, conquista uno dei due posti per accedere direttamente alle Olimpiadi di Rio de Janeiro del 2016.

Nell’ultima fatica di un’estenuante World Cup disputata in Giappone, gli azzurri giocano la migliore partita del torneo e ottengono la decima vittoria in undici partite: battono i campioni del mondo della Polonia 3-1 (26-24, 22-25, 25-22, 25-19). E così la Polonia alla prima sconfitta, dopo essere stata in testa alla classifica dall’inizio del torneo, si vede scavalcata proprio dall’Italia.

Gli azzurri ottengono così l’undicesima qualificazione consecutiva alla rassegna a cinque cerchi da cui siamo perennemente presenti dal 1976.

 

Italyteamwinningcelebration

Nessuno ci avrebbe scommesso anche un solo mese fa dopo i ben noti caos, la rinascita del gruppo, tanti tasselli nuovi inseriti e alla vigilia di un torneo durissimo. Questa Italia, però, è risorta in Giappone, ha dominato i due big match, ha steso la Russia Campionessa Olimpica e la Polonia Campione del Mondo, ha perso solo contro gli USA.

Dieci vittorie su undici partite giocate, una cavalcata superlativa e magnifica che premia meritatamente questa Nazionale. Osmany Juantorena ha dato il meglio di sé proprio nel momento più importante: la Pantera domina primo (addirittura 10 marcature) e terzo parziale, Giannelli insiste sempre su di lui e viene costantemente premiato (25 punti, 68% in attacco, 3 muri). Ivan Zaytsev può finalmente sfruttare un’eccellente spalla offensiva e non è costretto agli straordinari (18 punti), la coppia di centrali torna quando conta per fermare Kurek e compagni (3 muri a testa per Piano e Buti, capitano premiato come MVP), Colaci si è immolato un mucchio di volte. Una squadra spettacolare e stupenda che ha regalato una gioia immensa al termine di una stagione tribolata.

MASCA’S SPORT Team

 

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>